12/10/14

Congressi e profumi



Anche quest'anno, dal 22 al 25 settembre, si è svolto a Cuba il Congresso Internazionale Labiofam.



E anche quest'anno nessuna notizia sui dati eclatanti ricavati da sperimentazioni con il prodotto Vidatox, ricordiamo ancora gli annunci dello scorso anno e degli anni passati, le dichiarazioni di Matteucci di Pharmamatrix ("Il protocollo del Vidatox è già allo studio, abbiamo mille casi studiati, supportati da tac e da radiografie, dai quali emergono risultati eclatanti. La nostra azienda presenterà i risultati raccolti nel nostro ambulatorio di Tirana al Congresso Labiofam che si terrà all'Havana a settembre 2012") e del prof. Ambrosino dal suo blog.
 

La notizia più curiosa uscita dal Congresso, come riportano vari siti da Cuba, è la presentazione di due profumi: Hugo ed ErnestoChe Guevara e Hugo Chavez messi in bottiglia! "Sono profumi molto attraenti, ma il nome per noi significa anche molto", dichiara Isabel Gonzales vicepresidente di Investigazione e Sviluppo Labiofam.


Ovviamente sono essenze ottenute a partire da prodotti naturali.
Tra reazioni di indignazione e satira, il governo cubano promette provvedimenti disciplinari per i funzionari di Labiofam: i simboli di ieri, oggi e sempre, sono sacri e queste iniziative non saranno mai accettate dal popolo né dal governo.

Tornando al prodotto Vidatox, molti scienziati cubani si sono espressi a sfavore dell'azienda Labiofam, dichiarando che il loro prodotto non è altro che acqua e che non rispetta la normativa vigente. Dalle varie Università del paese, gli scienziati cubani denunciano il fatto che Labiofam si serva dei mezzi di informazione (stampa, radio e internet) per diffondere false notizie e che non vi siano specialisti in Oncologia tra i promotori del prodotto,  ma più che altro veterinari e ingegneri.

La giornalista indipendente Barbara Viera spiega che la maggior parte dei pazienti che si procurano il prodotto attraverso i "guaritori o venditori” spendono 205 CUC per una bottiglietta, che corrispondono a 10 salari medi sull'isola. 

Alcuni studi riportano che il veleno (scorpione cubano) si decompone rapidamente una volta raccolto e anche in condizioni di congelamento la sua attività scompare completamente dopo trenta giorni.



video



Una dichiarazione del Consiglio Scientifico dell'Università "Marta Abreu" di Las Villas, (Santa Clara, Cuba) denuncia l'aumento della pseudoscienza a Cuba. Il consiglio scientifico esprime la sua profonda preoccupazione. Vengono commercializzati a Cuba e all'estero, da parte dello Stato cubano, presunti farmaci che si basano su dottrine pseudo-scientifiche, come con il caso dell'omeopatia, che sono di dubbia efficacia e non hanno il supporto scientifico necessario. 
Il Professor Oscar Casanella, Ingegnere Biochimico dell'Istituto Nazionale di Oncologia e Radiobiologia, ha dichiarato che gran parte della società scientifica cubana reagì contro la propaganda ufficiale per Vidatox.

Ma Labiofam continua la sua campagna pubblicitaria, vendendo il suo prodotto in tutto il mondo a circa 200 dollari la boccetta. Anzi, ora anche in versione Plus





Nessun commento:

Posta un commento